Storia e teoria del restauro

Livello Diploma: EQF5

Lingua: Italiano

Docente: Emanuela Zucchetta

Sede: Venezia

Ore del corso

33

Obiettivi formativi

Il corso è finalizzato alla conoscenza e quindi alla riconoscibilità dei metodi di restauro impiegati sulle opere d’arte e sulle decorazioni dell’architettura nel passato e fino ai nostri giorni

Contenuti

Vengono prese in considerazione le varie epoche storiche nelle quali si sono prodotte diverse metodologie di conservazione che vengono analizzate in comparazione con gli attuali orientamenti.

Metodi didattici

Lezioni frontali, analisi degli esempi prodotti e verifiche in cantiere o in sopralluoghi.

Testi di riferimento

  • M.Ciatti, Appunti per un manuale di storia e di teoria del restauro, Firenze 2009.

Modalità di verifica dell’apprendimento

Esame orale per una verifica immediata delle capacità di apprendimento e di ragionamento degli allievi.

Ore del corso

30

Obiettivi formativi

Il corso si propone di far capire agli studenti che ogni scelta operativa nel campo del restauro deve essere supportata da una base teorica.. Si analizzeranno, pertanto, le attuali teorie del restauro dei beni artistici e delle decorazioni dell’architettura.

Contenuti

Si analizzano le posizioni dei teorici ottocenteschi e novecenteschi e, in particolare, maggior attenzione viene riservata alla teoria di Cesare Brandi e Umberto Baldini, soprattutto nei caratteri di prassi operativa. Vengono affrontate anche le attuali tendenze del restauro.

Metodi didattici

Le lezioni frontali vengono accompagnate e integrate da visite a cantieri di restauro come verifica nella prassi operativa delle posizioni teoriche trattate.

Testi di riferimento

  • M.Ciatti, Appunti per un manuale di storia e di teoria del restauro, Firenze 2009.

Modalità di verifica dell’apprendimento

Verifica orale